Il webinar ha avuto come oggetto la presentazione degli studi scientifici:

 

  • “A cross-talk between blood-cell neuroplasticity-related genes and environmental enrichment in working dog”, pubblicato il 6 maggio 2019 su “Scientific Reports”, rivista scientifica del prestigioso editore internazionale Nature Research.

     

  • “Benefits of dietary supplements on the physical fitness of German Sheperd dogs during a drug detection training course”, pubblicato il 14 giugno 2019 su “Plos One”.

 

Gli studi condotti hanno inizialmente permesso di identificare un gruppo di geni correlati alla neuroplasticità, ovvero il processo dinamico che porta a cambiamenti funzionali nell’espressione genica in risposta ad una stimolazione ambientale. L’obiettivo è stato poi quello di valutare gli effetti dell’integrazione con IKEN UP, quale fattore aggiuntivo di stimolazione ambientale, sulle espressioni dei geni precedentemente individuati e sulle performance fisiche e cognitive di un gruppo di cani da lavoro. I risultati ottenuti, oltre a dimostrare l’effettivo e reale beneficio in termini fisici e organici dell’integrazione con IKEN UP durante tutto il periodo di attività (migliore resistenza fisica, minor danno muscolare, incremento del metabolismo energetico, ecc.), hanno messo in evidenza anche uno straordinario effetto positivo sull’espressione genica, mai dimostrato sino ad ora.

Qui è possibile rivedere i contenuti del webinar di Teknofarma del 29 giugno 2020

Assicura al cane un’adeguata integrazione nutrizionale e i suoi geni ti ringrazieranno”

 

  • Introduzione a cura del Dott. Andrea Marchegiani

 

  • Presentazione a cura della Prof.ssa Silvana Diverio dello studio “Benefits of dietary supplements on the physical fitness of German Sheperd dogs during a drug detection training course”

 

  • Presentazione a cura della Dott.ssa Gabriella Guelfi dello studio “A cross-talk between blood-cell neuroplasticity-related genes and environmental enrichment in working dog

 

  • Conclusioni a cura della Prof.ssa Silvana Diverio

Qui è possibile scaricare la brochure contenente i due studi scientifici sopra citati: